Studio Ingegneria Maggi studio di progettazione integrata ed ottimizzata | Ecobonus, in arrivo i nuovi requisiti tecnici per ottenere la detrazione
17322
single,single-post,postid-17322,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Ecobonus, in arrivo i nuovi requisiti tecnici per ottenere la detrazione

j_62693_01

06 Mar Ecobonus, in arrivo i nuovi requisiti tecnici per ottenere la detrazione

Ecobonus, come cambiano le detrazioni
Ricordiamo che la Legge di Bilancio 2018 ha abbassato dal 65% al 50% la detrazione per l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a biomassa e caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A di prodotto prevista dal Regolamento delegato (VE) N. 811/2013.

Continuano invece ad usufruire del 65% gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza pari alla classe A e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti e gli interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro.

Tra gli interventi agevolati al 65% è stato introdotto l’acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti.

La nuova norma ha lasciato invariata la detrazione del 65% per le spese sostenute per l’acquisto e posa in opera di generatori d’aria calda a condensazione.

Non sono cambiate neanche le detrazioni per la riqualificazione energetica globale, per gli interventi sulle strutture opache orizzontali e verticali dell’involucro e per l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda.

Ecobonus, i requisiti introdotti dal 2018
In alcuni casi, la Legge di Bilancio 2018 ha già dettato alcune specifiche tecniche.

Per l’acquisto e posa in opera dei micro-cogeneratori, ha stabilito ad esempio un valore massimo della detrazione (65%) di 100mila euro e che gli interventi devono condurre a un risparmio di energia primaria pari almeno al 20% ai sensi del DM 4 agosto 2011.

Per quanto riguarda le caldaie a biomassa, la legge prevede un valore massimo della detrazione (50%) di 30mila euro.

I nuovi decreti potrebbero però prevedere ulteriori condizioni.

Non dovrebbero cambiare i requisiti per ottenere l’Ecobonus per gli interventi che non hanno subito modifiche normative.

Ecobonus, i requisiti tecnici da definire
Resta invece da definire il funzionamento dell’Ecobonus per gli interventi rientranti nelle modifiche normative della Legge di Bilancio 2018, per i quali sono state indicate le nuove percentuali di detrazione, ma non i massimali o ulteriori specifiche.

Si tratta dell’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi (50%), dell’acquisto e posa in opera di schermature solari (50%), della sostituzione dei vecchi impianti con nuovi dotati di caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A di prodotto prevista dal Regolamento delegato (VE) N. 811/2013 (50%), della sostituzione dei vecchi impianti con nuovi dotati di caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A di prodotto prevista dal Regolamento delegato (VE) N. 811/2013 e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti (65%) e sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di apparecchi ibridi, costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro (65%).

La Legge di Bilancio prevede che, fino all’arrivo dei nuovi decreti, si applicheranno regole e massimali attualmente in vigore, quindi 60mila euro per finestre comprensive di infissi e schermature solari, 30mila euro per le caldaie a condensazione e impianti dotati di apparecchi ibridi.

FONTE: www.edilportale.com

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.