Studio Ingegneria Maggi studio di progettazione integrata ed ottimizzata | Vulnerabilità sismica e consumi energetici: ecco l’app che misura tutto
17304
single,single-post,postid-17304,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-9.1.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Vulnerabilità sismica e consumi energetici: ecco l’app che misura tutto

SafeSchool4

22 Feb Vulnerabilità sismica e consumi energetici: ecco l’app che misura tutto

E’ scaricabile gratuitamente, da App Store e Google Play, l’applicazione Enea SafeSchool 4.0 (qui la scheda tecnica) che consente di misurare i consumi e la vulnerabilità energetico – strutturale degli edifici scolastici direttamente da smartphone e tablet.

Utilizzabile solo da parte di tecnici abilitati specializzati in strutture e impianti, come periti, geometri, architetti e ingegneri che operano nel settore dell’edilizia scolastica. In assenza di dati o di informazioni specialistiche fondamentali, non è però possibile ottenere risultati.
Cosa consente l’app

Si può ottenere una prima valutazione per la programmazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione ed efficientamento. Di fatto, è un supporto i tecnici e i responsabili nei rilievi energetici e strutturali. L’applicativo consente di effettuare più rilievi e di salvare sul dispositivo i dati per poter gestire l’indagine in più fasi. Per ciascun rilievo è quindi disponibile il report dell’indagine.

Ci sono schede informative raggruppabili in due macro-aree: 1) valutazione energetica; 2) valutazione strutturale. Attraverso questa struttura si definiscono le due finalità principali: guidare il rilievo energetico/strutturale dell’edificio e fornire delle indicazioni di intervento per migliorarne funzionalità e gestione. L’App integra in forma grafica le schede di rilievo e di valutazione studiate per svolgere in modo semplice e rapido l’indagine sull’edificio scolastico. Per guidare l’utilizzatore le informazioni sono suddivise per tipologia in tre distinte sezioni:

dati generali;
indagine energetica;
indagine strutturale.

Le schede consentono di compilare con diversi metodi di validazione del dato: inserimento libero di testo, scelta mutualmente esclusiva, scelta multipla e scelta da elenco. Per la maggior parte dei campi sono previsti quesiti con risposta condizionata così da rendere l’input dei dati il più semplice possibile.

L’applicativo mette quindi a confronto i consumi reali dell’immobile con il fabbisogno energetico di riferimento per gli edifici scolastici, assegnando ad ogni fabbricato una classe di merito (buono/sufficiente/insufficiente) sia per i consumi da riscaldamento che per quelli elettrici.

FONTE:www.ingenio.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.